Schiacciata all’uva

Ve l’avevo detto che mi sto impegnando per essere più presente e quindi eccomi di nuovo qui…in realtà questa ricetta l’ho preparata qualche tempo fa, dopo aver scovato dei bei grappoli di uva fragola al supermercato, ho urlato a voce alta “eccola!” appena l’ho vista, come se parlassi con qualche entità superiore nella mia testa, o questo è probabilmente quello che avranno pensato le signore che erano belle tranquille a scegliere le loro verdure.

 

 

Ora so bene che la vera schiacciata con l’uva o ciaccia all’uva, chiamatela come preferite si fa con l’uva da vino,

ma noi il vino non lo facciamo più da quando mio nonno è mancato e ad essere onesti, più che un gran vino facevamo un antenato dell’aceto, perfetto per le insalate per carità ma a berlo…solo il mio grande nonno riusciva nell’impresa, ma non so se era per il sapore o solo per mantenere intatto il suo orgoglio, comunque, senza divagare, l’uva fragola è, a mio insindacabile giudizio (visto che questo sarebbe poi il mio ricettario personale), la varietà di uva che più si avvicina a quella che la vera ricetta vorrebbe, quindi una volta trovata l’ho agguantata come fosse un tesoro inestimabile “il mio teSSSoro”.

 

Non prendetemi per pazza ma, sebbene viva in un ridente pasino di campagna, trovare dell’uva fragola al supermercato è pressoché impossibile, se considerate che mi hanno guardata strano quando ho chiesto i marron glacè…fatevi due conti del perché io abbia reagito così alla vista di cotanto estro da parte del rifornitore che l’ha voluta nei banchi.

 

 

Una volta tornata a casa con il mio bottino mi sono messa ad impastare praticamente subito, che nel mio universo è più o meno 3 giorni dopo…tempi da record vi assicuro, essere riuscita a ritagliarmi uno spazio consono per impastare è stato un vero miracolo, specie a settembre…si ve l’avevo detto che l’avevo fatta un po’ di tempo indietro,

non siate pignoli, se non doveste trovare l’uva adesso, segnatevi la ricetta e preparatela il prossimo anno!

Print Recipe
Schiacciata all'uva
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 6 ore
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 375 g Farina tipo 0
  • 250 g Acqua
  • 1 cucchiaino Miele
  • 3 g Lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino Sale fino
  • 1 cucchiaio Olio extra vergine d’oliva
  • 200 g Uva da vino o uva fragola
  • 80-100 g Zucchero semolato
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Tempo Passivo 6 ore
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 375 g Farina tipo 0
  • 250 g Acqua
  • 1 cucchiaino Miele
  • 3 g Lievito di birra secco
  • 1 cucchiaino Sale fino
  • 1 cucchiaio Olio extra vergine d’oliva
  • 200 g Uva da vino o uva fragola
  • 80-100 g Zucchero semolato
Istruzioni
  1. In una ciotola mettete l'acqua, il miele e scioglieteci il miele, aggiungete man a mano la farina e cominciate ad impastare con un cucchiaio di legno, aggiungete anche il sale e l'olio e continuate ad impastare fino a quando l'impasto non sarà incordato, ve ne accorgerete perché si staccherà dai bordi.
  2. Trasferite l'impasto in una ciotola che avrete precedente unto con dell'olio, coprite con pellicola e lasciate lievitare fino a quando avrà raddoppiato il suo volume.
  3. Quando avrà lievitato, dividete l'impasto in 2 parti uguali. Stendete con le mani una parte dell’impasto in una teglia da 26 cm, che avrete unto con un po' di olio, fino a raggiungere un’ampiezza massima di 26 cm di diametro.
  4. Distribuite sopra l’impasto metà dello zucchero e poi metà dei chicchi d’uva. Stendete l’altra metà dell’impasto e con questa ricoprite la schiacciata che è già nella teglia. Sigillate i due bordi della schiacciata.
  5. Lasciate lievitare per altre 2 ore circa. Preriscaldate il forno a 190°C. Spennellate con poco olio la schiacciata lievitata e distribuite sopra lo zucchero rimasto e i chicchi d’uva restanti, schiacciandoli leggermente. Cuocete a 190°C per 20-30 minuti, finché la schiacciata diventa dorata.

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Torta magica al cioccolato