Gelato al mascarpone senza gelatiera con lamponi e pistacchi

Eccomi di nuovo, in ritardo, stavolta la colpa non è mia però, cioè non è tutta mia, quando sono andata per scrivere il post, era il 4 luglio, probabilmente il mio ridente paesino ha deciso di festeggiare la sua personalissima festa dell’indipendenza, decidendo di liberarsi dal fardello della connessione, quindi orvuar uaifai, al telefono una voce mi avverte che stanno facendo dei lavori “stiamo mettendo la fibra” “no ma veramente? ma qui da queste parti? ma siete sicuri? possiamo veramente fare questo salto nell’ignoto che è il futuro?”

Speranzosa nel fatto che forse, forse, anche noi entreremo nel nuovo millennio e cominceremo a navigare ad una velocità decente e non come adesso che Colombo scansate, aspetto fiduciosa, rimando il post al giorno dopo e serenamente me ne vado a dormire.

La mattina ancora qualche disservizio, ok a pranzo scrivo tutto, non è un problema, il pomeriggio lo passo lavorando con il 4 g del telefono (chiedetemi ancora perché ho 30 GB di internet…) e cercando di dialogare con la tizia del 187 che “si stiamo finendo i lavori” “ho capito ma intanto che faccio addestro piccioni viaggiatori?!?”

Ed ecco che nel momento più karmico che esista, quando mi rassegno a scrivere il post il giorno dopo ma magari intanto posso provare a scrivermi l’articolo, il lampo di fortuna…il mio condizionatore comincia ad accendersi e spegnersi, con bip a seguito con un ritmo che a Riccione se lo sognano un sound del genere e allora mi arrendo, il cosmo muove tutto intorno a me per ricordarmi che sono a dieta…però io volevo solo scriverlo l’articolo non finirmi tutti i gelati!

Comunque a giudizio insindacabile del Doppio, unico fruitore dei suddetti gelati (grazie dieta grazie) questi sono tra i migliori mai provati, a farli non ci vuole niente, questo giro avete anche 2 mesi per giocare con noi, quindi zero scuse, scaricatevi la ricetta e vi aspettiamo per giocare con noi!

Print Recipe
Gelato al mascarpone senza gelatiera con lamponi e pistacchi
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Tempo Passivo 6 ore
Porzioni
14 porzioni
Ingredienti
Per il gelato al mascarpone senza gelatiera:
  • 112 g di mascarpone
  • 155 g di latte condensato
  • 250 ml di Panna fresca
  • I semi di 1 bacca di vaniglia o ½ cucchiaino di estratto
  • Un pizzico di sale
Per la composta di lamponi:
  • 125 g di lamponi
  • 50 g di Zucchero
  • 2 cucchiaini di succo di limone
Per completare:
  • 125 g di lamponi
  • 30 g di pistacchi non salati
  • 125 g di lamponi
  • 30 g di pistacchi non salati
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 5 minuti
Tempo Passivo 6 ore
Porzioni
14 porzioni
Ingredienti
Per il gelato al mascarpone senza gelatiera:
  • 112 g di mascarpone
  • 155 g di latte condensato
  • 250 ml di Panna fresca
  • I semi di 1 bacca di vaniglia o ½ cucchiaino di estratto
  • Un pizzico di sale
Per la composta di lamponi:
  • 125 g di lamponi
  • 50 g di Zucchero
  • 2 cucchiaini di succo di limone
Per completare:
  • 125 g di lamponi
  • 30 g di pistacchi non salati
  • 125 g di lamponi
  • 30 g di pistacchi non salati
Istruzioni
Preparate la composta
  1. Mettete i lamponi in una casseruola insieme allo zucchero e al succo di limone, ponetela sul fuoco e cuocete per una decina di minuti, mescolando spesso, finché non avrete ottenuto un composto con la consistenza di una marmellata. Spegnete il fuoco e fate raffreddare completamente.
Preparate il gelato
  1. Mettete nella ciotola della planetaria o in una ciotola capiente il mascarpone e il latte condensato e montateli fino a ottenere una crema liscia e vellutata. Aggiungete anche la panna, la vaniglia e il sale. Montate a neve fermissima.
  2. Aggiungete i lamponi, i pistacchi e mescolate delicatamente, per non smontare il composto.
  3. Aggiungete qualche cucchiaiata della composta di lamponi alla base del gelato e variegatelo mescolandolo con la lama di un coltello, sempre molto delicatamente.
  4. Mettete il gelato negli stampi a forma di ciambella (o in quelli da muffin o gli stampi che preferite) e trasferite il tutto in freezer per 4-6 ore.
Recipe Notes

Questo è un gelato che si presta bene ad essere messo su stecco o direttamente servito in coppetta, non avrete bisogno di tirarlo fuori molto tempo prima, resterà sempre morbido anche appena tolto dal freezer

INDICAZIONI PER PARTECIPARE
Come sempre dovrete seguire la ricetta proposta da Re-Cake 2.0, potrete fare delle piccole personalizzazioni ma SENZA stravolgere l’essenza della ricetta.

POTETE VARIARE rispetto alla ricetta da noi proposta:

  • Il tipo di frutta fresca
  • Il tipo di frutta secca
  • La forma

NON SI PUO’ VARIARE:

  • Tutto quanto non menzionato

PER COLORO CHE HANNO ALLERGIE, INTOLLERANZE O PROBLEMI CON DETERMINATI ALIMENTI, SONO CONCESSE DELLE MODIFICHE

___________________________________________________

Noi l’abbiamo già testata, oggi nei nostri blog potete trovare le nostre osservazioni, i suggerimenti e le curiosità in merito.

Ecco i link:

Alessandra: https://lacucinadiziaale.it/

Alice: https://sinceramentealice.com
Giulia: https://www.peppersmatter.ifood.it/

Admin-per-un-mese  Tiziana

Prelevate la locandina e leggete il regolamento del gruppo:
https://www.facebook.com/groups/1532062697054772/

Per la foto della locandina ringraziamo la nostra amica Tiziana del blog Deliziosa Virtù.

SARANNO CONSIDERATE IN GARA LE RICETTE ARRIVATE ENTRO LA MEZZANOTTE DEL 30 AGOSTO 2018!

No Comments

Leave a Reply

CONSIGLIA Torta magica al cioccolato